Nel 2020 le vendite di grandi elettrodomestici in Russia sono cresciute del 22%

  • Home
  • Blog
  • Nel 2020 le vendite di grandi elettrodomestici in Russia sono cresciute del 22%
vendita elettrodomestici Russia

Le vendite di grandi elettrodomestici in Russia nell’anno della pandemia hanno battuto il record degli ultimi sei anni.

Da gennaio a ottobre 2020 i russi hanno speso 2,644 miliardi di euro in frigoriferi, lavatrici, cappe, forni e stufe: il 22% in più rispetto allo stesso periodo del 2019. Gli attori del mercato spiegano che, a causa della pandemia, i consumatori hanno rinunciato ad altre spese. Inoltre, i sussidi statali per i bambini hanno stimolato acquisti a lungo ritardati.

La domanda di frigoriferi, congelatori, lavatrici e lavastoviglie, cappe, forni, stufe e piani cottura da incasso in Russia nei primi dieci mesi del 2020 si è rivelata la più alta dal 2015, attestandosi su 11 milioni di unità. Durante questo periodo, la vendita di tali apparecchiature nel Paese è aumentata del 17% in pezzi e del 22% in denaro. Secondo le stime del gruppo di retail M.Video-Eldorado, le vendite hanno raggiunto il picco a marzo, dopo il deprezzamento del rublo, nonché nel periodo da giugno a ottobre.

Le lavatrici rimangono l’elettrodomestico più popolare in termini di unità vendute.

Le loro vendite sono aumentate del 20% in termini monetari, annota M.Video-Eldorado. Gli acquirenti hanno iniziato a scegliere modelli più avanzati appartenenti a segmenti di prezzo superiori che partono da 280 Euro. Questo ha influenzato la crescita del 5% dello scontrino medio. Le vendite di lavastoviglie sono aumentate del 30% e il segmento più grande è stato quello dei frigoriferi, la cui domanda è aumentata del 26%, fino a circa 0,88 miliardi di Euro. La domanda è diminuita solo per i modelli budget, che rappresentano circa il 30% di tutte le vendite. Le vendite di congelatori sono aumentate del 50% circa.

La crescita della domanda di grandi elettrodomestici in M.Video-Eldorado è associata al fatto che i russi hanno iniziato a trascorrere più tempo a casa e gli elettrodomestici che rendono la vita più confortevole sono diventati una merce di base.

“Inoltre possiamo parlare di ridistribuzione di una parte della spesa pianificata per le vacanze e altri divertimenti fuori casa verso beni durevoli”, ha detto il direttore commerciale del gruppo Oleg Muravyov.

gruppo retail elettrodomestici Russia

I russi, trovandosi in condizioni di circolazione ristretta, hanno aumentato le scorte di cibo e dedicato più tempo alle faccende domestiche, cosa che ha stimolato un aumento della necessità di grandi elettrodomestici, in particolare frigoriferi e congelatori”, spiega Oleg Scheptev, responsabile per gli acquisti di grandi elettrodomestici di Citylink.

In questa rete le vendite sono cresciute del 35% rispetto all’anno precedente. Le vendite di congelatori e lavastoviglie sono quadruplicate in unità e le vendite di frigoriferi e lavatrici sono quasi triplicate. Una crescita ancora maggiore delle vendite, secondo Scheptev, era prevista entro la fine del 2020 a causa dell’aumento della domanda durante le vacanze di Capodanno. “La domanda di grandi elettrodomestici rimarrà alta nei prossimi sei mesi: gli elettrodomestici da incasso saranno particolarmente apprezzati”, conclude Scheptev.

Candy ha raggiunto il suo obiettivo di vendita annuale all’inizio di novembre, ha affermato il suo CEO in Russia Gleb Mishin.

La domanda – ha detto – ha superato le aspettative; nella categoria delle lavatrici, le vendite sono aumentate del 25% su base annua e hanno persino superato la capacità di produzione. L’aumento della domanda è stato stimolato dai contributi sociali dallo stato alle famiglie con bambini: hanno potuto fare immediatamente acquisti precedentemente rinviati”, afferma Mishin.

A suo parere, ciò ha ampiamente contribuito a sostenere i produttori nazionali. “Gli importatori si sono trovati in una situazione difficile, poiché il costo di spedizione di un container dalla Cina, ad esempio, a dicembre è aumentato da $ 2.000 a $ 9.000 a causa della carenza di container stessi”. L’ulteriore richiesta di tali apparecchiature dipenderà dalle restrizioni associate alla pandemia. Gleb Mishin ritiene che “se le restrizioni diminuiranno, le persone potranno passare ad altre spese. Allo stesso tempo, è probabile che l’anno prossimo l’inflazione aumenti i prezzi”.

Fonte: www.kommersant.ru, Foto: Alexandr Casacov

Se volete espandere la vostra presenza su questo mercato, i nostri specialisti vi aiuteranno a scegliere la strategia più adatta al vostro prodotto e al vostro budget.
I nostri servizi correlati al tema dell’articolo: Marketing and Sales, Pacchetto servizi “Pubblicità e web”, Servizio “SEO, pubblicità online e web marketing”

Chiamateci per approfondimenti.