Dal 2021 il visto per la Russia si ottiene ONLINE!

  • Home
  • Blog
  • Dal 2021 il visto per la Russia si ottiene ONLINE!
visto online in Russia per 16 giorni dal 1° gennaio 2021

Visita breve in Russia? Visto veloce e online!

La Russia introduce il visto elettronico a ingresso singolo dal 1° Gennaio 2021.

Presto potrete richiedere un visto per la Russia in pochi clic su computer, tablet o smartphone. L’introduzione di un “visto elettronico unico universale per ingresso singolo per soggiorni di breve durata di cittadini stranieri nella Federazione Russa” è prevista dalla Legge Federale del 31 luglio 2020 г. N 305-ФЗ firmata dal Presidente della Federazione Russa, pubblicata dalla “Rossiyskaya Gazeta”.
La legge facilita l’ottenimento dei visti per viaggi a scopo di visita di parenti o amici, di lavoro, per turismo, nonché per la partecipazione ad eventi scientifici, culturali, socio-politici, economici e sportivi.

In poche parole, se vorrete andare in Russia per una partita di calcio, una première, un incontro di lavoro, o semplicemente per visitare Mosca o S. Pietroburgo, non ci sarà bisogno di andare in consolato. Il visto elettronico rappresenterà una categoria alla pari dei visti diplomatici, di servizio, ordinari, di transito e dei visti per temporaneamente residenti nella Federazione Russa.

Il visto elettronico verrà rilasciato per ingresso singolo in Russia per un massimo di 60 giorni, con un periodo di soggiorno massimo consentito di 16 giorni.

La domanda può essere compilata online e il termine per il rilascio del visto elettronico non sarà superiore a 4 giorni. La legge annulla inoltre una serie di disposizioni della normativa vigente, fra cui quella che imponeva al cittadino straniero di circolare solo nella regione tramite cui entra in Russia (es. S. Pietroburgo).

In realtà il visto elettronico è valido in Russia dal 2017, quando è partita la sperimentazione nella regione di Primorye; nel 2019 erano state incluse la regione di Kaliningrad, di San Pietroburgo e di Leningrado (l’avevamo scritto qui).
L’esperienza della Coppa del Mondo FIFA 2018 sarà ora utilizzata per l’introduzione diffusa dei visti elettronici.

Il 7 ottobre 2020 il Primo Ministro russo Mikhail Mishustin ha approvato l’elenco degli Stati i cui cittadini potranno ottenere un visto elettronico: l’elenco include 52 paesi del progetto pilota (tra cui l’Italia).

Tramite internet verrà rilasciato un visto elettronico per viaggi turistici, d’affari, umanitari e per ospiti. Per ottenerlo non sarà necessario presentare inviti, prenotazioni alberghiere o altri documenti che confermino lo scopo del viaggio. La tassa consolare è fra i 40 e i 50 USD, mentre per i bambini sotto i 6 anni il visto è gratuito.

Il capo dell’Agenzia federale per il turismo Zarina Doguzova ritiene che dopo l’introduzione dei visti elettronici, la Russia diventerà lo Stato con il regime di visti più liberale tra i Paesi sviluppati; ha inoltre affermato che in tutto il mondo la liberalizzazione del regime dei visti aumenta mediamente il flusso turistico in entrata nei Paesi del 20-40%.

La Russia è sempre più aperta, anche per il vostro business.

Questo periodo di pandemia e di frontiere chiuse è il momento giusto per effettuare la ricerca del vostro mercato in Russia, per preparare dei materiali pubblicitari e altre attività di marketing.
Potete farlo con OBICONS e sarete pronti.

Prepariamoci e ripartiamo con i nostri viaggi d’affari in Russia!

Business trip to Russia. Viaggio d'affari in Russia

Fonti: https://rg.ru/2020/08/06/rossiia-vvela-odnokratnye-elektronnye-vizy.html, https://ria.ru/20201007/mishustin-1578567891.html

Vuoi ricevere la Newsletter OBICONS? Iscriviti!

Lascia una risposta

whatsapp logo